Per le domande:
Visitaci: Sremskih Boraca 2E, Beograd, Zemun - Srbija

Cosa fa la differenza tra una persona tossicodipendente e quella che non lo è ?

“ Sono un tossicodipendente?” – è la domanda che molto spesso pongono a se stessi le persone con problemi di droga, alcool o giochi d’azzardo. Qual è la differenza tra un dipendente e la persona che non lo è ?

1. AUMENTO DI TOLLERANZA

L’organismo è adattato alla presenza di droga e pertanto  la consuma ripetitivamente ad intervalli più o meno ravvicinati.

La tolleranza si verifica quando una data dose di sostanza, dopo somministrazioni ripetute, produce un effetto minore di quello ottenuto alla prima somministrazione per cui bisogna aumentare dosaggio.

2. DIPENDENZA PSICHICA

La dipendenza psichica è caratterizzata da un  desiderio di provare nuovamente gli effetti (ritenuti piacevoli) della sostanza. Le droghe aiutano a superare le sensazioni spiacevoliLa dipendenza psichica è caratterizzata da un  desiderio di provare nuovamente gli effetti (ritenuti piacevoli) della sostanza. Le droghe aiutano a superare le sensazioni spiacevoli.

3. PERDITA DI AUTOCONTROLLO

Alla persona manca il controllo di fronte alla somministrazione delle droghe. Non riesce a interromperne l’assunzione . Questo è il fenomeno che dura per tutta la vita con le conseguenze irreversibili  in seguito alle mutazioni biochimiche nel cervello.

4. DIPENDENZA FISICA

L’organismo si adatta alla  sostanza per cui la dipendenza fisica è caratterizzata da un vero e proprio bisogno fisico di assumerla in modo da consentire un normale funzionamento dell’organismo. Ormai è inpensabile un funzionamento regolare senza di essa.

5. SINDROME D’ ASTINENZA

Le sensazioni sgradevoli  psichiche e fisiche  che si manifestano alla sospensione o alla riduzione dell’utilizzo di una sostanza assunta in dosi elevate.

da li sam zavisnik grafikon

Quali sono le differenze tra un dipendente e una persona non dipendente?

1. TOLLERANZA ELEVATA

La persona può sopportare una quantità maggiore di sostanza. Il corpo si è adattato alle dosi precedenti di sostanza, e adesso sono necessarie maggiori dosi per raggiungere lo stesso effetto, o prendere più spesso la stessa dose (il periodo tra due assunzioni è più breve).

2. DIPENDENZA PSICHICA

Il desiderio e il bisogno della persona di prendere sostanza appare per un piacevole effetto che porta alla soddisfazione. La persona usa la sostanza per eliminare il senso spiacevole.

3. PERDITA DI CONTROLLO

La persona non può controllare la sostanza. Non può sospendere l`assunzione finché non prenda la sua “dose”. È un fenomeno permanente per tutta la vita. Il cervello sopporta i cambiamenti biochimici senza possibilità di recuperare lo stato precedente.

4. DIPENDENZA FISICA

L`adattamento del corpo alla sostanza senza la quale il corpo adesso non può funzionare. Diventa parte integrante del funzionamento dell`organismo.

5. SINDROMO D`ASTINENZA

Le sensazioni spiacevoli fisiche e psichiche che sono presenti dopo la sospensione dell`uso della sostanza o riduzione della dose.

La negazione del problema puó causare un ulteriore peggioramento della situazione !

NEGAZIONE

Le persone che assumono sostanze stupefacenti o alcol  reagiscono in diversi modi  di fronte alle difficoltá.  Alcuni non lo considerano un problema perché sostengono che ce la fanno a smettere  , o pensano che sia tutto “ sotto controllo”. Alcuni ammettono che il problema esista, ma non lo collegano alla droga o all’alcol. In ogni caso,   la veritá e la causa vengono oscurate, negando il problema.

MINIMIZZAZIONE

La percezione del problema si minimalizza,  non si accetta  la situazione reale  ( non si percepisce la gravitá del problema…)

RAZIONALIZZAZIONE

La razionalizzazione è la strategia tramite la quale si giustificano i propri comportamenti. Un tossicodipendente trova scuse per il consumo di droga  nominando casi simili  nella quotidianità ( per esempio discordia in famiglia, litigi, conflitti )

PROIEZIONE

È l’interpretazione degli eventi reali con lo scopo  di giustificare il proprio comportamento. Per esempio :  non è un problema che “ qualche volta” torni a casa ubriaco, ma piuttosto che in quel caso la moglie non sappia come comportarsi istigando i litigi.

COMPARAZIONE SOCIALE

Comparazione del proprio problema con i problemi degli altri che sono molto “ piú gravi” . Tutto questo con l’obiettivo di giustificare e minimizzare il proprio problema.

negiranje problema sa zavišnošću

Errore sulle sostanze stupefacenti

  1. Esiste il consumo periodico , chiamato “ l’ uso sportivo”
  2. La prenderó solo questa volta
  3. Riesco a tenere sotto controllo l’assunzione , perché faccio delle pause
  4. Solo i senzattetto sono i tossicodipendenti
  5. I dipendenti sono solo quelli sempre ubriachi o drogati o che giocano sempre d’azzardo
  6. Ai tossicodipendenti succedono delle cose terribili dopo l’interruzione del consumo
  7. I tossicodipendenti sono solo quelli che usano le droghe “pesanti”
  8. I tossicodipendenti sono solo quelli che usano iniezioni per endovena
  9. Maggior parte dei tossicodipendenti sono senza lavoro
  10. Marijuana non è una droga
  11. Le droghe aiutano a risolvere i problemi

Poslednje sa našeg bloga

Perché le droghe sintetiche sono le più pericolose

Cosa sono le droghe sintetiche e come funzionano?Tipi e nomi di droghe sinteticheKrokodil o oppiaceiMolly o ecstasyCocaina sinteticaSmiles o LSD

Blocco degli oppiacei: Impianti per la dipendenza da oppiacei

Cosa sono gli impianti per la dipendenza da oppiacei e come funzionano?Cos’è la terapia sostitutiva degli oppiacei (oppioidi)?Impianto di naltrexoneImpianto

Astinenza‌ ‌da‌ ‌fentanyl‌ ‌e‌ ‌disintossicazione‌

Possibili effetti collateraliSintomi di astinenza da fentanylQuanto dura l’astinenza da fentanyl?Effetti collaterali psicologici dell’astinenza da fentanylCos’è la disintossicazione da fentanyl

Chiamate subito (WhatsApp)
Call Now Button