Per le domande:
Visitaci: Sremskih Boraca 2E, Beograd, Zemun - Srbija
razmak dr vorobjev

8 Luglio, 2021

Fino a 100 volte più forte della morfina e 50 volte più forte dell’eroina, il fentanyl è uno degli oppioidi sintetici più potenti, subito dopo il carfentanyl. Il fentanyl si usa per trattare il dolore cronico e viene spesso somministrato a pazienti che si rivelano tolleranti agli oppioidi a causa dell’uso continuo di altri antidolorifici meno potenti.

Purtroppo, il frequente abuso di fentanyl comporta un grande potenziale per lo sviluppo della dipendenza, grazie alla sua potenza e all’euforia causata dal suo consumo.

Questo articolo ti aiuterà a capire perché il fentanyl può creare dipendenza e quali sono gli effetti collaterali pericolosi e i sintomi dell’abuso. Puoi anche scoprire un’’opzione sicura e indolore per il trattamento della dipendenza da fentanyl, che può aiutare te o una persona cara a smettere di usare questa sostanza pericolosa.

Cos’è il fentanyl e perché crea dipendenza?

Simile ad altri agonisti degli oppioidi, il fentanyl si lega ai recettori degli oppioidi presenti nel cervello che regolano l’umore e la sensibilità al dolore. La persona si sente allegra, felice e rilassata, insieme ad altri effetti collaterali meno piacevoli.

Man mano che il cervello e l’organismo si abituano all’improvviso afflusso di dopamina causato dall’assunzione di fentanyl, l’utente trova sempre più difficile sentirsi felice senza usare la sostanza.

Un uomo che abusa del farmaco prescritto, il fentanyl.

Dopo un po’, la persona inizia a tollerare sempre di più il farmaco e deve assumere quantità maggiori di fentanyl per sentire gli stessi effetti, oppure corre il rischio di iniziare a consumarlo insieme ad altre sostanze pericolose. Questo porta allo sviluppo della dipendenza.

Nomi commerciali e forme in cui si può trovare il fentanyl

Il fentanil è disponibile in molte forme diverse, anche se viene solitamente prescritto il cerotto transdermico per trattare il dolore e viene venduto con il marchio Duragesic. Il fentanyl si può trovare anche sotto forma di:

● Compressa orosolubile (Fentora), che si dissolve quando viene posta tra le gengive e le guance.

● Compressa sublinguale (Abstral), che si dissolve quando viene posta sotto la lingua.

● Pastiglia orale (Actik) che viene succhiata fino a dissolversi in bocca.

● Spray sublinguale (Subsis) o spray nasale (Lazanda).

● Soluzione iniettabile, che può essere somministrata solo in ambito medico professionale da parte di operatori sanitari.

Il fentanyl si produce e vende anche illegalmente, il che contribuisce notevolmente al problema della dipendenza. Alcune espressioni gergali per il fentanyl sono fent, fenti, apache, bianco cinese, burro e giacca.

Segnali e sintomi della dipendenza e dell’overdose da fentanyl 

Segnali della dipendenza da fentanyl

Quando il fentanyl agisce sull’organismo e sul cervello per un lungo periodo di tempo, possono verificarsi alcuni cambiamenti comportamentali o indicatori sociali della dipendenza. I segnali della dipendenza da fentanyl a cui prestare attenzione sono:

1. Assunzione di fentanyl in dosi più elevate o per un periodo di tempo più lungo di quanto prescritto dal medico.

2. La persona vuole interrompere o limitare l’uso di fentanyl, ma non è in grado di farlo.

3. Forte desiderio o urgenza di usare il fentanyl.

4. La persona trascura degli impegni quotidiani a casa o al lavoro.

5. La persona utilizza il fentanyl anche in situazioni pericolose o rischiose, ad esempio mentre guida.

6. Continuare a prendere fentanyl nonostante gli effetti negativi sulla qualità della vita.

7. Spendere troppi soldi, tempo e risorse per l’approvvigionamento del fentanyl.

8. Correre il rischio di acquisire illegalmente una dose di medicinale.

9. Presenza dei sintomi di astinenza quando l’uso viene ridotto o interrotto.

Sintomi della dipendenza da fentanyl

Coloro che abusano del fentanyl possono manifestare diversi sintomi fisici e psicologici, inclusi, ma non limitati a:

  • Aumento della frequenza cardiaca
  • Oppressione toracica
  • Mancanza di equilibrio e coordinazione
  • Pensieri incontrollati e sbalzi d’umore
  • Allucinazioni

Chiedi una consulenza online gratuita con i nostri esperti per scoprire come combattere i sintomi o aiutare un proprio caro >>>

Sintomi dell`overdose da fentanyl

Di solito esiste un basso rischio di overdose per coloro che usano il fentanyl come indicato, ma chi abusa di questo farmaco rischia un’intossicazione acuta da fentanyl, che in alcune situazioni può essere incredibilmente dannosa o addirittura fatale. Segnali e sintomi dell’overdose da fentanyl includono:

  • Respirazione lenta o difficile
  • Debolezza muscolare
  • Confusione e irritabilità
  • Esaurimento e stanchezza estrema
  • Incapacità di parlare
  • Pelle e unghie bluastre a causa della bassa percentuale di ossigeno nell’organismo
  • Coma
  • Morte

Uno dei maggiori rischi associati al sovradosaggio è la ridotta funzionalità respiratoria. Gli utenti che assumono una dose eccessiva di fentanyl possono smettere di respirare completamente. Se sospetti che tu o una persona cara stiate usando un sovradosaggio di fentanyl, consulta immediatamente un medico.

Effetti di breve e di lunga durata dell’abuso di fentanyl

Gli effetti del fentanyl possono essere avvertiti subito dopo l’uso se la sostanza viene iniettata per via endovenosa, anche se tale procedura può essere effettuata solo in ambito ospedaliero. Le pastiglie e compresse di solito causano una rapida reazione, mentre possono essere necessarie diverse ore prima di sentire gli effetti dei cerotti transdermici.

Effetti collaterali di breve durata dell’uso di fentanyl

Una donna che soffre delle conseguenze dell’abuso di fentanyl.

Gli effetti collaterali frequenti includono:

  • Nausea e vomito
  • Sudorazione eccessiva
  • Confusione o sonnolenza
  • Problemi del tratto digestivo come costipazione o diarrea
  • Stanchezza
  • Problemi di sonno
  • Mal di testa
  • Sensazione di freddo

Se questi effetti persistono a lungo o diventano più evidenti, contattare subito un operatore sanitario.

Effetti di lunga durata della dipendenza da fentanyl

L’uso prolungato e la dipendenza da fentanyl possono causare i gravi danni al sistema nervoso centrale. L’uso prolungato del fentanyl può causare effetti negativi su altri sistemi, inclusi il sistema immunitario, digestivo, cardiovascolare, endocrino e muscolo-scheletrico.

I problemi comuni a lungo termine includono depressione cronica, salute cagionevole, dolore e incapacità di provare piacere.

Come inizia la dipendenza da fentanyl?

Il fentanyl viene prescritto ai pazienti che hanno forti dolori e può essere somministrato ai pazienti che hanno subito un intervento chirurgico o che sono in cura per il cancro. Il fentanyl può anche essere prescritto a persone che soffrono di dolore cronico, ma hanno sviluppato tolleranza ad altri analgesici oppioidi.

Anche se il paziente assume il fentanyl come prescritto, esiste la possibilità di sviluppare la dipendenza da questo farmaco. Questo significa che l’utente può sentire i sintomi dell’astinenza dopo aver interrotto l’utilizzo del farmaco perché l’organismo si è abituato agli effetti e adesso dipende dalla sostanza.

È possibile anche che, consumando il fentanyl come farmaco da prescrizione, i tossicodipendenti da altre sostanze sviluppino dipendenza. Questo accade quando il fentanyl viene mescolato con droghe illegali come eroina, cocaina e metanfetamina.

Trattamento della dipendenza da fentanyl

Cercare di interrompere l’assunzione di fentanyl da soli non è solo un processo doloroso, ma può essere anche pericoloso. Per interrompere l’assunzione di fentanyl in modo sicuro e confortevole, la disintossicazione deve essere eseguita sotto la supervisione di esperti formati nel trattamento della dipendenza.

Un esperto nel trattamento della dipendenza che sorveglia la paziente dopo la disintossicazione.

Sebbene sia tecnicamente possibile disintossicare l’organismo gradualmente e in modo sicuro, questo metodo di disintossicazione spesso fallisce a causa degli insopportabili sintomi di una crisi di astinenza. Al fine di prevenire le ricadute e ottenere il supporto necessario, sarà probabilmente necessario partecipare a un programma di trattamento della dipendenza da oppiacei che duri almeno 7 giorni. 

Il programma di disintossicazione da oppiacei comprende cinque fasi:

  1. 1. Diagnosi: vengono eseguiti esami medici e vari test per valutare le condizioni fisiche e mentali del paziente. Questi test diagnostici aiuteranno i professionisti nel trattamento delle dipendenze a decidere quale metodo di disintossicazione è più appropriato.
  2. Disintossicazione: per rimuovere la sostanza dall’organismo e ripristinare l’equilibrio delle sostanze chimiche nel cervello nel modo più rapido e indolore possibile, possono essere utilizzate diverse terapie, tra cui la Neurojet (NET), la disintossicazione ultra-rapida da oppioidi (UROD) e la terapia con farmaci.
  3. Fisioterapia: questo tipo di terapia aiuta a normalizzare i livelli di dopamina, aumentare il flusso sanguigno e rimuovere le tossine dall’organismo.
  4. Blocco farmacologico: l’uso di farmaci come il Naltrexone per bloccare i recettori degli oppiacei previene la sensazione di euforia che deriva dall’uso del fentanyl, riducendo in questo modo il desiderio del paziente di assumerlo.
  5. Terapia e supporto ambulatoriale: tutti i passi precedenti sono fondamentali per il successo del trattamento della dipendenza, ma anche il supporto e la terapia che segue la disintossicazione sono importanti per mantenere i risultati.

Il fentanyl è ancora più potente dell’eroina, è una droga che può essere pericolosa per la vita. Se tu o una persona cara soffrite di dipendenza da fentanyl, cercate aiuto il prima possibile. 

Scopri come puoi fermare la dipendenza che ti distrugge la vita. Chiedi una consulenza online gratuita e confidenziale per parlare con un nostro esperto riguardo le opzioni di trattamento ed i possibili esiti >>>

Domande frequenti

Il fentanyl crea dipendenza?

A causa dell’alta potenza del fentanyl, esiste un grande rischio di svilupparne una dipendenza. Anche se viene usato secondo le prescrizioni del medico, il farmaco può creare dipendenza il che, successivamente, può causare molti altri problemi di salute.

Come faccio a sapere se sono dipendente?

Se continui ad usare il farmaco nonostante gli effetti negativi sulla qualità della vita, è possibile che tu sia già dipendente. Altri segnali includono le relazioni sociali trascurate, la mancanza di responsabilità a casa o al lavoro, lo spendere troppi soldi per comprare il fentanyl e il continuare ad usare la sostanza nonostante i molti problemi di salute, anche in situazioni pericolose.

Quali sono gli effetti dell’abuso di fentanyl?

Gli effetti a breve termine includono, ma non sono limitati alla stanchezza, nausea e vomito, sudorazione e confusione. Gli effetti a lungo termine includono danni a diversi sistemi dell’organismo come: sistema nervoso, digestivo, immunitario, cardiovascolare ed endocrino. I tossicodipendenti possono anche sperimentare depressione cronica e aumentare il rischio di intossicazione acuta da fentanyl.

Come posso guarire dalla dipendenza da fentanyl?

Il modo più sicuro e comodo per smettere di usare il fentanyl è iniziare un programma di trattamento della dipendenza da oppiacei in un ospedale. Le fasi del programma comprendono: diagnostica, disintossicazione, fisioterapia, terapia farmacologica e supporto ambulatoriale.

Pubblicato il 8 Luglio, 2021
Dal team della Clinica Dr Vorobjev

Condividi questo articolo:

LE ULTIME NOTIZIE DAL BLOG

razmak dr vorobjev

Perché le droghe sintetiche sono le più pericolose

Cosa sono le droghe sintetiche e come funzionano?Tipi e nomi di droghe sinteticheKrokodil o oppiaceiMolly o ecstasyCocaina sinteticaSmiles o LSD

Blocco degli oppiacei: Impianti per la dipendenza da oppiacei

Cosa sono gli impianti per la dipendenza da oppiacei e come funzionano?Cos’è la terapia sostitutiva degli oppiacei (oppioidi)?Impianto di naltrexoneImpianto

Chiamate subito (WhatsApp)
Call Now Button