Per le domande:
Visitaci: Sremskih Boraca 2E, Beograd, Zemun - Srbija
razmak dr vorobjev

27 Aprile, 2021

I farmaci narcotici agiscono sui recettori del dolore nel sistema nervoso centrale per cambiare il modo in cui si prova il dolore. Il tramadolo è un analgesico narcotico usato per trattare il dolore da moderato a grave. È disponibile in forma di compresse ed è conosciuto con i marchi Ultram e ConZip, o semplicemente tramadolo.

Anche se il tramadolo viene fornito solo con prescrizione medica, può anche essere acquistato online o in altri modi illegali, e per questo èfacilmente disponibile a molti tossicodipendenti. Se usato a dosi più elevate o assunto in un periodo più lungo di quanto indicato, il potenziale di sviluppare dipendenza da tramadolo aumenta e probabilmente crea dipendenza.

Continua a leggere per capire meglio come inizia l’abuso di tramadolo e per saperne di più sulle opzioni di trattamento che ti aiuteranno a fermare questa dipendenza.

Cos’è il tramadolo e perché causa dipendenza?

Quando viene utilizzato per scopi medici, il tramadolo agisce come un analgesico che aiuta i pazienti ad alleviare il dolore postoperatorio, il dolore artritico, il dolore associato a lesioni, fibromialgia e altro.

Quando il tramadolo agisce sui recettori del dolore nel cervello, inibisce la ri-secrezione dei neurotrasmettitori come la serotonina e la norepinefrina. Questo processo è quello che limita la percezione del dolore, ma spesso provoca anche una sensazione di euforia. Questo effetto è desiderabile per molti che assumono il farmaco e può causare la dipendenza con il passare del tempo e quando viene creata la tolleranza.

Il tramadolo è generalmente considerato più debole di altri oppioidi (sia farmaci prescritti che droghe illegali), ma il rischio di dipendenza è ancora presente. Visto che il tramadolo è “più debole” di altri farmaci oppioidi, gli utenti possono pensare che non vi sia alcun rischio di essere sviluppata la dipendenza, ma questo falso senso di sicurezza può portare ad un uso eccessivo o improprio.

La tolleranza si forma quando il cervello inizia ad abituarsi alla presenza di tramadolo. Questo significa che l’utente deve iniziare ad assumere dosi più elevate per provare gli stessi effetti piacevoli e antidolorifici. Una volta sviluppata la tolleranza, le possibilità di sviluppare una tossicodipendenza diventa molto più alta.

Come inizia l’abuso di tramadolo?

I pazienti a cui è stato prescritto il tramadolo per trattamento del dolore possono sviluppare la tossicodipendenza se il farmaco viene assunto in modo sbagliato. Ciò include l’assunzione del farmaco in una dose maggiore di quella raccomandata o l’uso di tramadolo per un periodo di tempo più lungo di quanto prescritto. Molte persone non sono pienamente consapevoli dei rischi che derivano dall’assunzione di questo farmaco. Per questo è importante che il paziente parli con il medico di tutti i farmaci che sta assumendo, nonché delle quantità e della durata dell’uso.

L’abuso di tramadolo può verificarsi anche se un tossicodipendente cerca di trovare un sostituto per un altro farmaco oppioide o narcotico. Molti altri farmaci oppioidi e narcotici possono causare la dipendenza in questo modo, visto che è più facile trovarli rispetto a sostanze illegali come l’eroina.

Segni e sintomi della dipendenza da tramadolo

Sintomi della dipendenza da tramadolo

Un tossicodipendente da tramadolo può manifestare diversi sintomi spiacevoli e potenzialmente pericolosi, tra cui:

  •         Sonnolenza
  •         Incapacità o problemi di coordinazione
  •         Discorso incomprensibile
  •         Pupille sreette
  •         Mal di testa
  •         Nausea o vomito
  •         Aumento o diminuzione dell’appetito

Effetti del tramadolo ai cambiamenti comportamentali

Coloro che affrontano qualsiasi tipo di tossicodipendenza possono manifestare comportamento insolito e strano. Se tu o una persona a te cara mostrate uno dei seguenti segni, èpossibile che soffrite di dipendenza da tramadolo. Questo comprende:

  1.       Isolamento sociale e trascurazione delle relazioni importanti.
  2.       Un cambiamento continui dei medici per ottenere le dosi più alte possibili di tramadolo.
  3.       Trascurazione dei compiti quotidiani a casa o al posto di lavoro.
  4.       Improvvisi sbalzi di umore e cambiamenti comportamentali inspiegabili
  5.       Stanchezza ed esaurimento.
  6.       Tentativo di procurare illegalmente il tramadolo
  7.       Uso continuo di tramadolo nonostante gli effetti negativi sulla qualità della vita.
  8.       Sintomi della crisi di astinenza dopo il tentative di smettere di usare la sostanza.
  9.       Problemi finanziari per spesa eccessiva per il tramadolo.

Fa’ una consulenza online gratuita per te o per la persona a te cara per imparare come affrontare questi sintomi >>>

Rischi per la salute a breve e lungo termine dell’abuso di tramadolo

Gli effetti collaterali a breve termine del tramadolo possono manifestarsi immediatamente dopo il primo utilizzo e durare finché il farmaco è nel tuo organismo. Il tramadolo è disponibile in compresse a rilascio immediato e a rilascio prolungato. Gli effetti delle compresse a rilascio immediato possono essere avvertiti per circa 4-6 ore, mentre gli effetti delle compresse a rilascio prolungato durano dalle 12-24 ore.

Le persone che abusano il tramadolo per un lungo periodo di tempo possono sentire conseguenze molto più gravi e pericolose che minacciano la loro salute generale.

Effetti a breve termine dell’uso di tramadolo

Anche se assunto secondo le istruzioni, il tramadolo può causare effetti spiacevoli collaterali a breve termine. Questi includono, ma non sono limitati ai seguenti effetti:

  •         Mal di testa
  •         Vertigini o confusione
  •         Stanchezza o esaurimento
  •         Respirazione lenta
  •         Nausea o vomito
  •         Costipazione
  •         Sudorazione

Sebbene questi effetti collaterali non sembrino gravi, possono comunque essere pericolosi. Il disorientamento e la confusione possono portare a incidenti dannosi, per cui il consumatore di tramadolo non dovrebbe guidare dopo averlo assunto. Se questi effetti collaterali diventano intensi o durano per un lungo period di tempo, il consumatore dovrebbe consultare un medico.

Rischi per la salute a lungo termine della dipendenza da tramadolo

L’abuso a lungo termine di tramadolo può modificare la chimica del cervello e influire negativamente sull’organismo. Coloro che usano regolarmente tramadolo per un lungo periodo di tempo possono affrontare rischi per la salute come:

  1.   Convulsioni: il rischio di convulsioni causate dal tramadolo aumenta dopo un uso prolungato e ripetuto.
  2.   Problemi respiratori: la maggior parte dei narcotici, compreso il tramadolo, ha il potenziale di ridurre la funzione respiratoria. Questo rischio aumenta quando viene assunta una dose elevata o quando il tramadolo viene miscelato con altri oppioidi o sostanze come l’alcol.
  3.   Danno di organi: il fegato e i reni possono essere permanentemente danneggiati dall’uso eccessivo o prolungato di tramadolo. Se viene assunta una dose molto alta, può manifestarsi l’insufficienza epatica.
  4.   Problemi alle ghiandole surrenali: la ghiandola surrenale aiuta la produzione degli ormoni necessari al corretto funzionamento dell’organismo. Con l’abuso a lungo termine di tramadolo, il sistema surrenale può essere compromesso e la produzione di ormoni può essere ridotta, il che può causare diversi problemi fisici e psicologici.
  5.   Effetti psicologici: come conseguenza dell’effetto del farmaco sul cervello, l’uso ripetuto e la dipendenza possono causare l’ansia, depressione e diminuzione dell’autostima. Ciò è causato in parte dalla ridotta qualità della vita che molti tossicodipendenti affrontano a causa dei problemi finanziari, isolamento sociale e salute compromessa.

Trattamento della dipendenza da tramadolo e delle malattie da dipendenza

La sospensione di qualsiasi droga è un’esperienza spiacevole. A seconda del grado della dipendenza, la crisi di astinenza può essere lieve, moderata o grave. La disintossicazione deve essere eseguita per eliminare la dipendenza da tramadolo. Passare attraverso la procedura di disintossicazione può essere molto scomodo e può portare a recidiva o addirittura causare pericolose complicazioni per la salute a seconda di vari fattori.

Se un tossicodipendente cerca di fare disintossicazione solo dal tramadolo, potrebbe passare 2-3 mesi a sentirsi a disagio moderato o estremo mentre reduce lentamente la dose di tramadolo fino a quando il farmaco non scompare completamente dal suo corpo. Sebbene tecnicamente possibile, i sintomi dolorosi e il desiderio di consumare droghe rendono il processo molto difficile e aumentano notevolmente le possibilità di recidiva.

Per prevenire le ricadute, evitare i peggiori sintomi di astinenza e stare al sicuro mentre trattate la dipendenza da tramadolo, il processo di disintossicazione dovrebbe essere supervisionato dai medici esperti.

Un’opzione di trattamento efficace, sicura e indolore è la disintossicazione ultra rapida da oppiacei (UROD). Con questo metodo il tramadolo viene rimosso dal tuo corpo mentre sei sotto anestesia, il che significa che eviti i peggiori sintomi di una crisi di astinenza durante il period di astinenza.

Mentre i pazienti dormono, vengono somministrati i bloccanti oppioidi e il corpo inizia a purificarsi dalle sostanze psicoattive. Questa procedura richiede da 6 a 8 ore e può essere ripetuta più volte. Durante la procedura, il paziente viene monitorato tutto il tempo per garantire la sua salute e sicurezza. Il processo di trattamento dura solitamente tra 7 e 14 giorni.

Se sospetti che tu o una persona a te cara affrontiate la dipendenza da tramadolo e siete disposti a cercare aiuto, contattateci per iniziare il trattamento per tornare alla vita senza questa dannosa dipendenza.

Richiedi una consulenza online gratuita e riservata per saperne di più su come affrontare la dipendenza da tramadolo. Discuterai le possibilità di trattamento e i diversi risultati con un esperto della clinica >>>

Domande frequenti

Perché il tramadolo causa dipendenza?

 Il tramadolo agisce su alcuni recettori nel cervello per cambiare il modo in cui percepiamo il dolore. Inibisce la ri-secrezione di neurotrasmettitori come la serotonina e la norepinefrina. Mentre questo aiuta a ridurre il dolore, causa anche i sentimenti di immensa soddisfazione ed euforia. Una volta che il cervello si sarà abituato al tramadolo, verrà svilupata la tolleranza e sarà necessario assumere le dosi più elevate per ottenere gli stessi effetti. Visto che la maggior quantità del farmacio viene assunta per un lungo periodo di tempo, può essere creata la dipendenza, che porta ad abuso e tossicodipendenza.

Quali sono i rischi per la salute dell’abuso di tramadolo a lungo termine?

L’abuso di tramadolo a lungo termine può modificare la chimica del cervello e influire negativamente sull’organismo, portando a pericolosi problemi fisici e psicologici come convulsioni, danni agli organi, problemi respiratori, danni alle ghiandole surrenali, ansia e depressione.

Qual è il trattamento più efficace per la dipendenza da tramadolo?

Sebbene sia tecnicamente possibile eseguire la disintossicazione da soli e ridurre lentamente la dose di tramadolo per un lungo periodo di tempo, questo è un processo lungo, doloroso e spesso senza successo. Per evitare i peggiori sintomi di una crisi di astinenza ed eliminare in modo sicuro il farmaco dal tuo organismo, il processo di disintossicazione dovrebbe essere eseguito in un istituto sanitario specializzato nel trattamento della dipendenza. La disintossicazione ultra rapida è un metodo sicuro, veloce e indolore per trattare la dipendenza da tramadolo che può aiutarti a prevenire le ricadute e a tornare ad una vita sana.

Pubblicato il 27 Aprile, 2021
Dal team della Clinica Dr Vorobjev

Condividi questo articolo:

LE ULTIME NOTIZIE DAL BLOG

razmak dr vorobjev

Perché le droghe sintetiche sono le più pericolose

Cosa sono le droghe sintetiche e come funzionano?Tipi e nomi di droghe sinteticheKrokodil o oppiaceiMolly o ecstasyCocaina sinteticaSmiles o LSD

Blocco degli oppiacei: Impianti per la dipendenza da oppiacei

Cosa sono gli impianti per la dipendenza da oppiacei e come funzionano?Cos’è la terapia sostitutiva degli oppiacei (oppioidi)?Impianto di naltrexoneImpianto

Chiamate subito (WhatsApp)
Call Now Button