Per le domande:
Visitaci: Sremskih Boraca 2E, Beograd, Zemun - Srbija

Cosa sono gli psicostimolanti?

razmak dr vorobjev

Gli psicostimolanti sono anfetamine e farmaci simili, e metilxantine. Le anfetamine sono stimolanti che agiscono sul sistema nervoso centrale. Le anfetamine sintetiche vengono chiamate metanfetamine.Si tratta di uno stimolo cerebrale sintetico che causa cambiamenti delle funzioni mentali e motorie.

Oggi si usa il metilfenidato. Prima le anfetamine sono state usate come medicine contro il raffreddore, la temperatura elevata e anche come integratore per la perdita di peso. Oggi si usano nel trattamento della narcolessia e della sindrome ipercinetica dai bambini. Quando vengono utilizzate in modo improprio, le anfetamine stimolano l’attività dell’organismo fino ai limiti, neutralizzando il senso di fame e stanchezza.

Gli effetti dell’abuso di psicostimolanti

I principali effetti dell’abuso di psicostimolanti sono eccitazione, euforia, anoressia ….. Inoltre, hanno anche un effetto simpaticomimetico periferico che causa un aumento della pressione sanguigna e un’inibizione della motilità gastrointestinale.

Vengono rapidamente assorbiti nel tratto intestinale e passano liberamente la barriera emato-encefalica. In caso di abuso, una persona sotto l’effetto di anfetamine si sente irrequieta, disturbata e strana, a volte di mal umore. Dosi più elevate aumentano gli effetti, e la persona diventa sempre più eccitata, loquace e prova un falso senso di autofiducia o di superiorità; può anche comportarsi in modo bizzarro; alcuni diventano aggressivi e ostili.

I psicostimolanti agiscono sulla psiche  e gli effetti sono: aumento della vivacità, sbalzi d’umore positivi, senso di comfort, aumento della loquacità, aumento di aggressività, senso di resistenza e forza, mancanza di interesse per gli amici e il sesso, diminuzione dell’appetito, paranoia

Oltre agli effetti sulla psiche, i psicostimolanti agiscono forte sul corpo e i sintomi sono: bocca secca, mal di testa, battito cardiaco accelerato, respirazione accelerata, aumento della pressione sanguigna, temperatura corporea elevata, pupille dilatate. Effetti collaterali: sudorazione e temperatura corporea elevata, arrossamento causato dalla temperatura alta, diarrea o costipazione, visione offuscata, convulsioni, formicolio, irrequietezza, vertigini, perdita di orientamento, movimenti incontrollati (crampi, tremori), insonnia, ferite corporee, rigidità, intorpidimento.

Le anfetamine sono facilmente rilevabili nei test antidroga standard. Rimangono nelle urine per 24-72 ore dopo il consumo.

Le metamfetamine rimangono nel corpo per un po’ più di 24-96 ore. Il consumo prolungato di anfetamine può portare a malnutrizione e mancanza di vitamine, malattie della pelle, ulcere, insonnia, perdita di peso, depressione.

Le anfetamine creano dipendenza psichica e fisica. Con il consumo a lungo termine, il corpo crea una certa tolleranza e la persona aumenta la dose, e quindi la metamfetamina diventa la sostanza necessaria nel corpo umano per il normale funzionamento. Questo è il più grande problema durante la riabilitazione, per questo sono necessari maggiori quantità di farmaci per ottenere i risultati desiderati.

La psicosi di anfetamine è un disturbo mentale simile alla schizofrenia paranoide. La psicosi si manifesta attraverso delusioni, illusioni e paranoia. A volte queste persone mostrano comportamenti strani e violenti.

Lečenje zavisnosti od psihostimulanata - Dr Vorobjev

Dipendenza da psicostimolanti

Le anfetamine creano dipendenza psichica e fisica. Con il consumo a lungo termine, il corpo crea una certa tolleranza e la persona aumenta la dose, e quindi la metamfetamina diventa la sostanza necessaria nel corpo umano per il normale funzionamento. Questo è il più grande problema durante la riabilitazione, per questo sono necessari maggiori quantità di farmaci per ottenere i risultati desiderati.

La psicosi di anfetamine è un disturbo mentale simile alla schizofrenia paranoide. La psicosi si manifesta attraverso delusioni, illusioni e paranoia. A volte queste persone mostrano comportamenti strani e violenti.

Fasi del trattamento della dipendenza da psicostimolanti

  • Il trattamento inizia con la diagnostica (analisi del sangue, test psicologici per determinare il livello di desiderio di narcotici, depressione, nervosismo).
  • La parte principale del nostro trattamento sono le procedure che eliminano la dipendenza mentale.

In questa fase vengono utilizzati metodi della correzione farmacologica, terapia dell’ informazione e si usano i dispositivi per fisioterapia (stimolazione audio-visiva, terapia NET, laser). Vengono prese misure per migliorare l’immunità e rigenerare le cellule del corpo. Di solito durante il trattamento del paziente si stabilizza lo stato mentale del paziente (il desiderio di narcotici, nervosismo e depressione vengono eliminati, il sonno e l’appetito sono migliorati).

Si prevedono anche le procedure: psicoterapia di gruppo, meditazione, educazione, yoga,  esercizi, ping pong

Dopo la dimissione dall’ospedale, la fase ambulatoriale del trattamento dura un anno. Il paziente prende i farmaci prescritti, rispetta tutte le regole del trattamento ambulatoriale. Ogni mese viene al controllo regolare.

Nel caso di un cambiamento della condizione, depressione o desiderio di riprendere i narcotici, il paziente deve informare immediatamente l’ospedale per ricevere i consigli.

Questo tipo del trattamento alla nostra clinica si fa da molto tempo e una buona collaborazione con il paziente e la sua famiglia porta ai risultati eccellenti.

Fasi che i pazienti passano attraverso il trattamento della dipendenza da psicostimolanti

  1. Diagnostica – la prima e molto importante fase del trattamento quando vegono valutate le condizioni fisiche e psichiche del paziente. Un esame diagnostico standard per la valutazione delle condizioni fisiche include:
  • esame delle urine
  • test per l’epatite B e C, test per l’ HIV
  • analisi del sangue generale
  • analisi del sangue biochimica
  • ECG
  • visita da parte del medico internista

L’esame diagnostico standard per la valutazione dello stato mentale include la psicodiagnosi (test psicologici per determinare il grado di dipendenza, le conseguenze della dipendenza da salute mentale, i segni di disturbi mentali, la presenza di depressione e il grado di motivazione per la guarigione, autocritica e conservazione dei meccanismi volontari).

Dopo la diagnosi, un team di medici rivede i risultati per sviluppare una strategia e un piano di trattamento.

Nel caso in cui il paziente abbia delle deviazioni nei risultati che sono stati fatti, vi si accede mediante analisi aggiuntive, al fine di determinare la fonte del problema.

A seconda del problema, si possono fare esami seguenti: RMN, EEG, ultrasuoni, radiografia, endoscopia, analisi della concentrazione di farmaci e medicine, visite dal cardiologo, neurologo, endocrinologo, infettivologo, ecc. Gli esami aggiuntivi menzionati non sono inclusi nel prezzo di questo trattamento.

  1. Il passo successivo è l’inizio del trattamento, che prevede infusioni e il trattamento con il dispositivo Neuro-Jet. Infusioni endovenose includono multivitaminici, minerali e aminoacidi complessi e così migliorano il metabolismo, l’appetito e porgono al paziente la forza necessaria per continuare il trattamento. I trattamenti nel nostro ospedale sono intensi e molto efficaci. Il dispositivo Neuro-Jet emette leggermente onde elettriche, la terapia è indolore e aiuta nella regolazione della dopamina e endorfine nel corpo, nenchè la riduzione dei sintomi della crisi d’astinenza.
  1. Si passa quindi all’eliminazione del desiderio di cocaina a livello subconscio. Questo viene fatto con la terapia di informazione. Implica che il paziente sia in condizioni mediche per un paio d’ore sotto stimolazione audiovisiva, che riceve attraverso un computer con l’aiuto di cuffie e occhiali speciali che emettono segnali ad alta frequenza, perché nello stato di coscienza possiamo incontrare un blocco mentale (nel senso: io non sono tossicodipendente, non ne ho bisogno, oppure questo non mi aiuta, non funziona per me, ecc.).
  2. Ipnoterapia: Serve per arrivare alla radice del problem, perchè in questo stato il subconscio del paziente fornisce una guida con l’aiuto di psicologo per risolvere il problema.Si utilizza dai pazienti che durante il trattamento perdono motivazione i voglia di continuare e vogliono tornare alle vecchie abitudini. In quel momento lo psicologo cerca di ripristinare il potere del payiente di controllare il suo desiderio per le sostanze e di rafforzare la sua psiche.
  3. Psicoterapia, educazione e yoga. Implica una parte del trattamento che porta alla cura a livello psicologico. Con l’aiuto dei nostri psichiatri e psicologi, i pazienti costruiscono un meccanismo di difesa contro la sostanza stessa e il desiderio. L’approccio individuale al paziente e il lavoro quotidiano con loro, così come la terapia di gruppo, portano a capire il danno che gli psicostimolanti hanno lasciato sul loro organismo. Nell’ambito del programma di trattamento, viene anche data istruzione sulle sostanze fornite e sulle conseguenze dell’uso a lungo termine di esse, dove l’avversione viene creata dal paziente di conseguenza
  1. Durante il trattamento, i pazienti hanno il supporto del nostro team di fisioterapisti, perché in combinazione con le nostre terapie, la fisioterapia dà risultati eccellenti. Il corpo ha bisogno di recupero e supporto per rendere il processo di trattamento indolore. La fisioterapia aiuta ad eliminare lo stress, accelera il flusso di sangue attraverso il corpo e rende il processo di trattamento più veloce e più efficace.
  2. L’ultima terapia della serie è una terapia avversiva, che, a causa di sostanze farmacologiche crea un’avversione fisica dal paziente, disgusto nei confronti del narcotico che usa.
  3. Dopo tutti i trattamenti, si fa la valutazione delle condizioni del paziente, i progressi nella cura e l’analisi della condizione prima e dopo il trattamento nella nostra clinica.
  4. Il programma di trattamento prevede controlli mensili durante un anno, in cui viene effettuata una nuova analisi della condizione da parte dei nostri medici, nonché una correzione della terapia, se necessario.

Se i pazienti hanno problemi e dubbi, siamo qui per aiutare. Per coloro che vivono all’estero, c’è la possibilità di comunicazione via e-mail o per telefono.

Fasi del trattamento dalla dipendenza da psicostimolanti presso la clinica Dr Vorobjev

Il nostro programma include il trasporto del paziente da un aeroporto o una stazione alla nostra clinica e il ritorno. Nella nostra clinica, medici e infermieri sono disponibili 24/24 ore al giorno per i pazienti.

Tutti i medici – anestesisti, psichiatri e psicologi sono esperti con 10-25 anni di esperienza. La clinica impiega più di 60 persone. Della sicurezza dei pazienti e del personale si occupa la guardia. La struttura è anche sotto video sorveglianza.

Trattamento prolungato della dipendenza da psicostimolanti comprende

Diagnostica di laboratorio e gli esami psicologici esplorativi.

Disintossicazione – procedure per la riduzione della dipendenza mentale da psicostimolanti. Terapia dell’informazione – terapia con il dispositivo per la stimolazione audiovisiva.

Esercizi con un pedagogo speciale, educazione, pianificazione delle attività, formazione di un meccanismo di protezione nel comportamento contro la ricaduta.

Farmacoterapia.

Psicoterapia (individuale, di gruppo, familiare). 12 mesi dei controli ambulatoriali – dura 14 giorni presso la clinica.

Chiamate subito (WhatsApp)
Call Now Button