Per le domande:
Visitaci: Sremskih Boraca 2E, Beograd, Zemun - Srbija
razmak dr vorobjev

5 Maggio, 2021

Il tramadolo è un oppioide antidolorifico il cui effetto è un po` diverso rispetto agli oppioidi tradizionali. Oltre ad attivare i recettori oppioidi nel cervello, impedisce all’organismo di riassorbire neurotrasmettitori come la serotonina e la noradrenalina. 

Questo farmaco si usa per alleviare il dolore da moderato a grave ed è disponibile in compresse. L’unico modo per ottenere il tramadolo legalmente è attraverso la prescrizione di un medico, sebbene possa anche essere acquistato illegalmente. Come tutti gli oppioidi, il tramadolo ha un alto potenziale di causare dipendenza del paziente se non assunto come indicato e i pazienti che lo usano più a lungo o in quantità maggiori di quanto raccomandato possono sviluppare dipendenza.

L`utente di tramadolo prende una compressa.

Una volta che si forma la dipendenza, può verificarsi una crisi di astinenza quando l’utente sospende l’assunzione di tramadolo e possono verificarsi sintomi fisici e psicologici di una crisi di astinenza.

In questo articolo potete leggere cosa aspettare dalla disintossicazione da tramadolo, compresi i sintomi dell’astinenza da tramadolo e il periodo necessario per la guarigione. Scoprite anche le opzioni di trattamento che possono aiutarvi ad evitare una crisi di astinenza con tramadolo.

Possibili effetti collaterali di tramadolo

Anche gli individui che non sono dipendenti dal tramadolo possono ancora avere effetti collaterali a breve termine causati dall’uso del farmaco. Possono comparire subito dopo il primo utilizzo e durare finché il farmaco è presente nell`organismo. Possibili effetti collaterali di tramadolo includono, ma non sono limitati a:

  • Stanchezza o debolezza insolita
  • Sbalzi dell’umore, incluse irritabilità e depressione
  • Vertigini e confusione
  • Riduzione della funzione respiratoria
  • Sudorazione eccessiva
  • Nausea o vomito
  • Costipazione
  • Mal di testa
  • Prurito

Se il tramadolo viene assunto come indicato, questi effetti collaterali dovrebbero essere lievi e scomparire da soli quando il farmaco abbandona l`organismo. Se il tramadolo viene abusato, possono essere più gravi e possono danneggiare l’utente.

L’abuso di tramadolo porta spesso al consumo di altre sostanze psicoattive, che può provocare politossicomania. Questa condizione psicologica e fisica si verifica quando più sostanze vengono utilizzate insieme ed è molto difficile da trattare. Se si verifica una versione intensa o prolungata di uno degli effetti collaterali di cui sopra, o se l’individuo crede di iniziare a soffrire di dipendenza da tramadolo, deve consultare il medico il prima possibile.

Sintomi della crisi d`astinenza da tramadolo

Donna con i sintomi psicologici per il ritiro da tramadolo.

Visto che il tramadolo blocca il riassorbimento fisico di alcuni neurotrasmettitori, oltre ad attivare i recettori oppioidi, i sintomi di una crisi di astinenza possono presentarsi in modo diverso rispetto a una crisi di astinenza da oppioidi tradizionale. Oltre ai comuni sintomi di astinenza da oppioidi elencati di seguito, l’utente può manifestare alcune manifestazioni atipiche, tra cui paranoia, ansia estrema, allucinazioni e spersonalizzazione. Alcuni sintomi di astinenza più tipici includono:

  • Occhi in lacrime
  • Naso che cola
  • Sudorazione eccessiva
  • Brivido
  • Dolore nei muscoli
  • Dolore allo stomaco
  • Nausea e vomito
  • Problemi intestinali, inclusa la diarrea
  • Cambiamenti nell’appetito
  • Insonnia
  • Aumento dei battiti del polso
  • Forte desiderio di droghe

L’intensità di questi sintomi fisici in una crisi di astinenza dipende da diversi fattori, tra cui il periodo di tempo in cui il paziente usava il tramadolo, le dosi che assume, la qualità generale della salute e altro. Se gli individui soffrono di una grave dipendenza da tramadolo, i sintomi di ritiro saranno più spiacevoli e dureranno più a lungo.

Quanto dura una crisi di astinenza da tramadolo?

Di solito, il tramadolo ha un’emivita di circa 6 ore, il che significa che i sintomi di astinenza possono iniziare entro poche ore dall’ultimo utilizzo.

La crisi acuta raggiungerà probabilmente il suo massimo entro pochi giorni e passerà completamente dopo una o due settimane. A causa della natura atipica dell’astinenza da tramadolo, i sintomi psicologici possono durare per settimane, rendendo alta la possibilità di recidiva.

Anche i sintomi di astinenza post-acuta (PAVS) sono comuni negli individui sottoposti al ritiro da oppioidi. L’astinenza post-acuta PAVS include una varietà di sintomi psicologici ed emotivi che l’uno può sentire occasionalmente per diversi mesi mentre la chimica del suo cervello ritorna allo stato prima della dipendenza. Questi sintomi possono includere: depressione, irritabilità, ansia, problemi di sonno e disfunzione generale del cervello.

È importante notare che il ritiro non è così semplice come potrebbe sembrare. I sintomi fisici possono essere molto dolorosi e le difficoltà psicologiche che possono accompagnare l’astinenza da tramadolo possono essere insopportabili. Questo è il motivo per cui le persone che cercano di curarsi dalla dipendenza da tramadolo spesso non riescono a tornare a una vita sana.

Fate l’appuntamento per una consulenza gratuita con un esperto della clinica per sapere come combattere i sintomi della crisi d’astinenza, per se stesso o per la persona amata. >>>

Che cos’è la disintossicazione da tramadolo e il trattamento per eliminare la crisi d’astinenza?

È tecnicamente possibile ridurre gradualmente il dosaggio di tramadolo nel tempo per prevenire i peggiori sintomi di una crisi di astinenza, ma questo metodo di disintossicazione può richiedere circa 2-3 mesi o anche di più. Inoltre, durante questo periodo, l’utente può ancora combattere i sintomi fisici e psicologici di astinenza, il che aumenta il rischio di recidiva e riduce la qualità della vita per un lungo  periodo di tempo.

Al fine di prevenire la recidiva e rendere il processo di astinenza il più piacevole possibile, la disintossicazione da tramadolo dovrebbe avvenire in un istituto medico specializzato nel trattamento della dipendenza e disintossicazione da sostanze psicoattive.

Un esperto che parla con una paziente prima della procedura di disintossicazione da oppioidi.

La disintossicazione ultrarapida da oppioidi (UROD) è un’opzione di trattamento veloce, sicura e indolore. Con questo metodo è possibile eliminare il tramadolo dall’organismo mentre il paziente è sotto anestesia, il che gli consente di evitare i dolorosi sintomi di astinenza e il desiderio intenso di assumere farmaci.

Ai pazienti vengono somministrati i bloccanti oppioidi durante il sonno, che puliscono l’organismo dal tramadolo in modo indolore. Durante la procedura, il paziente è incosciente per circa 6-8 ore e la procedura può essere ripetuta più volte. È necessario eseguire questa procedura in un istituto medico qualificato con strumenti adeguati, in modo che la condizione del paziente possa essere costantemente monitorata.

La disintossicazione con procedura UROD è solo una parte del processo di trattamento e l’assistenza dopo questa procedura può includere farmacoterapia, fisioterapia e terapia comportamentale. L’intero processo di trattamento può richiedere diverse settimane e coloro che vogliono continuare a vivere senza droga trarrebbero beneficio dal proseguimento delle sessioni con un terapeuta e di altri tipi di cure anche dopo il trattamento.

L’uno non deve soffrire da solo. Se Lei o una persona cara state attraversando una crisi di astinenza da tramadolo, contattateci oggi per prevenire le ricadute e curare con sicurezza questa tossicodipendenza.

Richiedete una consulenza online gratuita con un esperto nel trattamento della tossicodipendenza per imparare di più sulla procedura di disintossicazione da tramadolo e sulle opzioni di trattmento e diversi esiti. >>>

Domande frequenti

Quali sono i sintomi dell`astinenza da tramadolo?

 I possibili sintomi tipici della crisi di astinenza da oppioidi che potete provare sono, e non solo: occhi in lacrime, nausea, dolori nei muscoli, sudorazione e polso aumentato. È possibile sentire anche i sintomi atipici, ovvero le manifestazioni psicologiche ed emozionali di astinenza come seguenti: grave ansia, paranoia, allucinazioni e depersonalizzazione.

Quanto tempo ci vuole per ritirare da tramadolo?

I sintomi di una crisi di astinenza possono iniziare poche ore dopo l’ultima assunzione e probabilmente raggiungeranno il massimo dopo alcuni giorni. La maggior parte dei sintomi fisici dovrebbe scomparire dopo 7-14 giorni, a seconda della gravità della dipendenza. Le manifestazioni psicologiche di astinenza possono durare settimane o mesi dopo la scomparsa dell’astinenza acuta. Il periodo di ritiro è diverso per ogni persona e varia a seconda dei fattori come la salute generale e la gravità della dipendenza.

Come posso curare la dipendenza da tramadolo?

Anche se tecnicamente è possibile eseguire la disintossicazione da soli, questo può essere un processo molto spiacevole e senza successo. Per disintossicare l’organismo da tramadolo e prevenire la ricaduta, il processo di disintossicazione deve essere eseguito in un istituto medico specializzato nelle malattie da tossicodipendenza. La disintossicazione ultrarapida (UROD) è una procedura efficace, sicura e indolore che può essere combinata con altri metodi di trattamento per aiutarvi a guarire assolutamente e raggiungere una stabilità fisica e mentale.

Cos’è la disintossicazione ultrarapida da oppioidi (UROD)?

UROD è una procedura che si fa in anestesia e pulisce l’organismo dagli oppiacei utilizzando naloxon e naltrexone. Il paziente è incosciente a causa della procedura di disintossicazione, quindi non deve sentire i sintomi dolorosi della crisi di astinenza. Le raccomandazioni dopo la disintossicazione possono includere farmacoterapia, fisioterapia e terapia comportamentale.

Pubblicato il 5 Maggio, 2021
Dal team della Clinica Dr Vorobjev

Condividi questo articolo:

LE ULTIME NOTIZIE DAL BLOG

razmak dr vorobjev

Perché le droghe sintetiche sono le più pericolose

Cosa sono le droghe sintetiche e come funzionano?Tipi e nomi di droghe sinteticheKrokodil o oppiaceiMolly o ecstasyCocaina sinteticaSmiles o LSD

Blocco degli oppiacei: Impianti per la dipendenza da oppiacei

Cosa sono gli impianti per la dipendenza da oppiacei e come funzionano?Cos’è la terapia sostitutiva degli oppiacei (oppioidi)?Impianto di naltrexoneImpianto

Chiamate subito (WhatsApp)
Call Now Button