Per le domande:
Visitaci: Sremskih Boraca 2E, Beograd, Zemun - Srbija
razmak dr vorobjev

8 Dicembre, 2020

La cocaina è una droga problematica, per il fatto che viene spesso usata nelle riunioni sociali e nelle feste. Ciò offre l’opportunità a chi non ha mai fatto uso di cocaina prima d’ora, di provarla. Una volta che lo fanno, però, cominciano a desiderare gli effetti che provano quando ne fanno uso, e da lì si passa alla dipendenza.

La dipendenza inizierà allora a sconvolgere la vita del tossicodipendente, che spenderà una grande quantità di denaro in cocaina, inseguendo lo sballo. Comincerà a trascurare i rapporti sociali, sia con la famiglia che con gli amici. Anche la sua istruzione o il suo lavoro potrebbero risentirne.

Questo dimostra quanto possa essere devastante una dipendenza da cocaina. Per frenare la strada che il tossicodipendente si trova a percorrere, deve superare il suo vizio. I sintomi dell’astinenza rendono molto difficile farlo senza un’adeguata assistenza, ed è a questo che serve la disintossicazione.

I tossicodipendenti si pongono molte domande, come ad esempio come disintossicarsi dalla cocaina, e quanto dura l’astinenza da cocaina. Per capire meglio cosa ci sia dietro la disintossicazione da cocaina e l’astinenza, questo articolo vi guiderà.

Cos’è l’astinenza da cocaina?

Quando un tossicodipendente prende una droga per un lungo periodo di tempo, il corpo comincia ad abituarsi ad essa. Ad esempio, il corpo inizia a dipendere dalla cocaina per il rilascio di alcuni neurotrasmettitori, come la dopamina e la serotonina. Di conseguenza, non è in grado di produrre questi neurotrasmettitori in quantità sufficiente da solo, come era in grado di fare prima della dipendenza, dato che la propria fornitura di neurotrasmettitori si sta esaurendo. Quando la cocaina viene fermata improvvisamente, il corpo fatica ad adattarsi a questi cambiamenti, ed è qui che entrano in gioco i sintomi dell’astinenza. 

Per la cocaina, i sintomi dell’astinenza sono per lo più psicologici. Questo è diverso dalla maggior parte delle droghe, che hanno sintomi fisici. I sintomi dell’astinenza da cocaina sono anche più legati allo stato psicologico del tossicodipendente. Questo include le loro emozioni e il loro comportamento.

L’astinenza da cocaina si articola in tre fasi, ciascuna con i propri sintomi specifici. Sono la fase di crollo, la fase di astinenza e la fase di estinzione. Il tempo di astinenza da cocaina dipende principalmente dalla fase di astinenza in cui si trova il tossicodipendente.

 

Crollo Astinenza Estinzione
Sintomi da astinenza
  • Fatica
  • Ipersonnia
  • Ridotta/Nessuna voglia di cocaina
  • Distimia 
  • Aumento di appetito
  • Inquietudine 
  • Irritabilità
  • Aumento del desiderio di cocaina
  • Irritabilità
  • Letargia
  • Ansia
  • Sonno disturbato
  • Sbalzi d’umore
  • Depressione
  • Desiderio intermittente di farsi una dose
  • Occasionali sentimenti di disagio (Disforia)

Cos’è il trattamento di disintossicazione dalla cocaina?

Affrontare i sintomi dell’astinenza da cocaina può essere molto difficile per un tossicodipendente. Molti tossicodipendenti che tentano di smettere da soli, falliscono. Trovano i sintomi dell’astinenza troppo pesanti da sopportare e soccombono alle loro voglie. La fase di astinenza è il punto in cui il corpo lotta per tornare alla normalità e per liberarsi dalla droga e dall’influenza che essa possiede sul sistema corporeo.

Un cocainomane con in mano un piccolo sacchetto di cocaina

Quando un tossicodipendente chiede come ripulirsi dalla cocaina, la risposta è disintossicarsi. La disintossicazione in inglese nota anche con il nome di “detox”, dalla cocaina, , è un processo che può rendere più facile per i tossicodipendenti abbandonare la cocaina. Durante la disintossicazione dalla cocaina, il tossicodipendente viene ricoverato in una struttura, dove viene curato e gestito da un team di professionisti della salute. Essi forniranno sostegno al tossicodipendente, come la terapia di gruppo con altri tossicodipendenti e la psicoterapia. È importante sottolineare che i farmaci vengono comunque somministrati al tossicodipendente per rendere più sopportabili i sintomi dell’astinenza. I professionisti della salute fanno sempre tutto il possibile. Si assicurano che il paziente si senta a proprio agio e che stia facendo progressi nell’abbandonare la sua dipendenza da cocaina.

Va notato che il lavoro sulla psico-stabilizzazione è molto importante in questo caso, perché per quanto riguarda la cocaina, le crisi fisiche non sono così insopportabili come quelle psicologiche. Per questo motivo il trattamento della dipendenza da cocaina si basa principalmente sulla psico-stabilizzazione e sull’estinzione del desiderio della sostanza.

  Scopri come ricevere aiuto per il tuo caso di dipendenza da cocaina >>>

Quali sono gli effetti collaterali del consumo di cocaina?

Non esiste una droga la quale, se abusata, alla fine non abbia effetti negativi sull’organismo quando viene utilizzata. A volte, gli effetti collaterali della cocaina possono essere molto gravi e potenzialmente pericolosi per la vita. Per questo motivo è molto importante affrontare la dipendenza prima che sorgano complicazioni. 

Gli effetti negativi della cocaina influenzano una varietà di sistemi nel corpo. Questi effetti collaterali sono descritti di seguito:

1. Cardiovascolari:

  • Infarto cardiaco (infarto miocardico acuto)
  • Aumento della pressione sanguigna (ipertensione)
  • Aumento della frequenza cardiaca (tachicardia)
  • Frequenza cardiaca irregolare (aritmie)
  • Trombosi (da impurità e diluenti nel farmaco)
  • Vasi sanguigni ristretti (da uso endovenoso di cocaina)
  • Infezione delle valvole cardiache (endocardite infettiva)

2. Inerenti al sistema nervoso:

  • Emorragia subaracnoidea (una forma di emorragia cerebrale)
  • Infarti
  • Convulsioni
  • Tremori

3. Psichiatrici:

4. Gastrointestinali:

  • Ischemia intestinale
  • Nausea
  • Vomito
  • Dolore addominale
  • Bocca secca (xerostomia)
  • Macinazione involontaria dei denti (bruxismo) che può aumentare il rischio di malattie dei denti e delle gengive

5. Respiratorio (in particolare da sniffare e fumare cocaina):

  • Perdita dell’olfatto (anosmia)
  • Perforazione e deformazione del setto nasale
  • Difficoltà di respirazione (dispnea)
  • Dolore al petto
  • Tosse di sangue (emottisi)
  • Raucedine della voce

6. Varie:

  • L’abuso di cocaina può predisporre a condizioni autoimmuni, come il lupus e la sindrome di Stevens-Johnson.
  • Infezioni dei tessuti molli come la cellulite e gli ascessi, in particolare nei pazienti che si iniettano.
  • Malattie infettive come l’epatite e l’HIV in pazienti che si iniettano cocaina e condividono aghi.
  • Disfunzioni sessuali nei consumatori cronici di cocaina.

Se si soffre di uno qualsiasi di questi effetti collaterali, è il momento di ricevere un aiuto adeguato per la dipendenza. Tuttavia, non è necessario arrivare a questo punto, e prima si nota il problema della dipendenza, meglio è.

Quanto tempo dura la disintossicazione da cocaina?

Quanto tempo occorra per disintossicarsi dalla cocaina, è una domanda per la quale, molti tossicodipendenti disposti a migliorare, vogliono ricevere risposta. Il tempo necessario per la disintossicazione dalla cocaina è la quantità di tempo che ci vuole perché la sostanza tossica venga purificata dal corpo. Tale disintossicazione da cocaina purificherà il corpo e il cervello dalla droga. Tuttavia, il tempo di disintossicazione dipende da alcuni fattori. Questo include da quanto tempo il tossicodipendente ha abusato della droga, la quantità di cui ha abusato e la sua purezza, e i mezzi con cui l’ha usata. Ci sono inoltre alcuni fattori genetici che contribuiscono, e anche le comorbilità del paziente.

Ogni tossicodipendente è diverso, e il suo corpo gestirà la disintossicazione in modo diverso. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, la disintossicazione da cocaina dura al massimo 10 settimane. Parte di questo processo viene eseguita in una clinica di riabilitazione specializzata, e la durata del programma di trattamento è di 14-21 giorni. In alcuni casi gravi, può richiedere più tempo. Le fasi principali per la disintossicazione da cocaina sono tre.

Valutazione

Questa fase di disintossicazione avviene quando il paziente viene valutato all’arrivo al centro di trattamento. Tutti i pazienti vengono controllati per determinare se possiedono condizioni fisiche o malattie mentali coesistenti. È importante che i medici del centro di cura facciano questo, poiché consente loro di trattare il paziente in modo più olistico. I pazienti si sottoporranno anche a uno screening generale delle sostanze di abuso.

Stabilizzazione

In questa fase vengono gestiti i sintomi di astinenza del paziente. È la fase più lunga, e nei casi di disintossicazione da cocaina può richiedere fino a 10 settimane. La migliore disintossicazione per la cocaina prevede sempre l’uso di farmaci per ridurre il malessere causato dai sintomi dell’astinenza. Le sedute di terapia vengono effettuate anche per migliorare la condizione psicologica del paziente.

Guidare il paziente nel trattamento

Quando questa parte del viaggio è finita, può sembrare che non sia rimasto più nulla. Tuttavia, il recupero è un processo continuo. Anche dopo la disintossicazione, il paziente dovrà riparare i danni sociali e comportamentali che la sua dipendenza da cocaina avrà lasciato. La fase finale della disintossicazione è la preparazione mentale del paziente ai miglioramenti che lo attendono.

Cos’è il trattamento dopo la disintossicazione?

Una volta che il paziente ha completato la battaglia contro i sintomi della disintossicazione da cocaina, dovrebbe sentirsi realizzato. Deve mostrare la forza di essere in grado di completare la disintossicazione e di tentare di migliorare la propria vita attraverso il problema della dipendenza.

Ma, tuttavia, il processo di recupero non è ancora terminato. Dopo la disintossicazione, il paziente dovrà far fronte a desideri occasionali di una dose, dovuti alla fase di “estinzione” della linea temporale della disintossicazione da cocaina. Dovrà anche riparare ad eventuali danni che la dipendenza da cocaina ha causato nella sua vita sociale, con la famiglia e gli amici, nell’istruzione o nel lavoro.

Un medico in un centro di trattamento parla con una cocainomane in cura.

Questo processo si chiama riabilitazione, e si tratta di riabilitare il paziente dalla sua dipendenza. Un buon programma di trattamento della dipendenza da cocaina è in grado di occuparsene. Si terranno terapie, come la psicoterapia, e chiamate frequenti e controlli regolari con verifiche psichiatriche per sostenere il paziente sulla strada verso una vita normale.

Come iniziare il processo di disintossicazione

La dipendenza da cocaina è una situazione molto triste e, in generale, lottare con una dipendenza è una cosa terribile. Che si tratti di te, di un membro della famiglia o di un amico, non c’è più bisogno di lottare. Disintossicarsi dalla cocaina può sembrare difficile, ma è possibile. Anche i peggiori tossicodipendenti si sono ripresi, quindi c’è sempre speranza. Siamo qui per aiutarti ad iniziare la strada verso una vita migliore e più sana.

Contatta il nostro team medico per scoprire come iniziare il programma di disintossicazione >>>

Pubblicato il 8 Dicembre, 2020
Dal team della Clinica Dr Vorobjev

Condividi questo articolo:

LE ULTIME NOTIZIE DAL BLOG

razmak dr vorobjev

Perché le droghe sintetiche sono le più pericolose

Cosa sono le droghe sintetiche e come funzionano?Tipi e nomi di droghe sinteticheKrokodil o oppiaceiMolly o ecstasyCocaina sinteticaSmiles o LSD

Blocco degli oppiacei: Impianti per la dipendenza da oppiacei

Cosa sono gli impianti per la dipendenza da oppiacei e come funzionano?Cos’è la terapia sostitutiva degli oppiacei (oppioidi)?Impianto di naltrexoneImpianto

Chiamate subito (WhatsApp)
Call Now Button