Per le domande:
Visitaci: Sremskih Boraca 2E, Beograd, Zemun - Srbija

Crisi d`astinenza da Valium e Disintossicazione

Consumatore di Valium che prepara le compresse di diazepam.

16 Giugno, 2021

Valijum è nome del diazepam, una delle benzodiazepine a lunga durata d’azione Il medico può prescrivere il Valium per ridurre l’ansia o aiutare a trattare l’astinenza da alcol o gli attacchi. Il diazepam può essere utilizzato anche per sedare i pazienti prima dell’intervento chirurgico.

Questa sostanza aumenta l’acido gamma-amminobutirrico (GABA), un neurotrasmettitore inibitorio che riduce l’attività del sistema nervoso centrale con un effetto calmante.

Ovaj lek deluje tako što povećava GABA, ili gama-aminobuterna kiselinu, koja je inhibitorni neurotransmiter koji smanjuje aktivnost u centralnom nervnom sistemu, proizvodeći umirujući efekat. Le benzodiazepine sono note principalmente per i loro effetti sedativi, ma possono anche produrre una sensazione di euforia, che aumenta il rischio di dipendenza. Con l’aumentare della durata del consumo, aumenta anche la possibilità di dipendenza fisica. Una volta creata una dipendenza, l’utente può avvertire i sintomi di una crisi di astinenza quando cerca di interrompere l’assunzione di Valium.

Questo articolo ti aiuterà a saperne di più sui sintomi di una crisi di astinenza da Valium (diazepam), quanto dura l’astinenza e come disintossicarti dal Valium con sicurezza.

 

Consumatore di Valium che prepara le compresse di diazepam.

 

Possibili effetti collaterali del Valium

Le persone che usano diazepam secondo le istruzioni e non hanno problemi di dipendenza fisica o abuso di droghe possono comunque provare effetti collaterali. Alcuni effetti collaterali comuni del Valium includono, ma non sono limitati a:

  • Stanchezza insolita o stanchezza cronica
  • Vertigini
  • Debolezza muscolare
  • Crampi muscolari involontari o movimenti scoordinati
  • Tremore
  • Mal di testa
  • Cambiamenti nella produzione di saliva
  • Nausea e vomito
  • Costipazione

Gli effetti collaterali di gravità da lieve a moderata dovrebbero scomparire gradualmente dopo l’ultima dose, ma poiché il Valium ha un effetto di lunga durata, possono durare più a lungo rispetto ad altri farmaci a base di benzodiazepine. Se si verificano effetti collaterali gravi o se persistono per diversi giorni o settimane dopo l’ultima dose, dovete consultare un medico. In caso di crisi epilettiche nuove o in peggioramento, pensieri suicidi o umore depresso, consultare immediatamente il medico.

Sintomi di ritiro da Valium (diazepam)

Donna con le manifestazioni fisiche e psichiche del ritiro da diazepam.

 

Le persone sbagliano se pensano che solo i dipendenti di lunga durata da Valium abbiano i sintomi della crisi d’astinenza. Anche se il Valium viene usato secondo le istruzioni del medico, ancora esiste la possibilità della manifestazione dei sintomi di astinenza dopo l’interruzione dell’uso della sostanza.

Visto che il Valium è spesso usato per trattare l’ansia, le persone possono anche sperimentare molti sintomi indesiderati della crisi, anche se rispettano le regole di uso di questo farmaco. Alcuni possibili effetti collaterali dell’uso di diazepam sono:

  • Sudorazione eccessiva
  • Contrazioni muscolari e tremore
  • Nausea o crampi allo stomaco
  • Dolore muscolare
  • Debolezza muscolare
  • Aumento della frequenza cardiaca
  • Mal di testa
  • Cambiamenti nell’appetito
  • Irrequietezza e disturbi del sonno
  • Grave ansia e attacchi di panico
  • Confusione o concentrazione ridotta
  • Problemi di memoria
  • Voglia di droga
  • Possibilità di attacco

L’intensità di queste manifestazioni fisiche e psicologiche dipende da diversi fattori, tra cui la durata dell’uso del farmaco, la quantità tipica ingerita, la salute mentale e fisica e altro. Quelli con una dipendenza più grave avranno dei sintomi più gravi che possono durare più a lungo.

Quanto dura una crisi di astinenza dal Valium?

Il Valium è un farmaco a lunga durata d’azione ed è creato per fornire sollievo prolungato ai suoi utenti, ci vuole più tempo prima che i sintomi di astinenza compaiano e scompaiano. Con un’emivita di circa 48 ore, a seconda di fattori come l’età e il metabolismo, possono essere necessari da diversi giorni a una settimana dopo l’ultimo consumo prima che compaiano i sintomi di astinenza.

All’inizio di una crisi di astinenza, quando inizia il ritiro acuto, il dipendente potrebbe provare ansia e irrequietezza. La seconda settimana di solito è il momento più difficile per coloro che sono nel processo di ritiro del Valium. I sintomi fisici come sudorazione, tremore e nausea, anche i sintomi psicologici come ansia e insonnia, saranno al massimo durante questo periodo. I sintomi possono durare circa un mese, ma di solito iniziano a svanire dopo 4 settimane.

È comune che coloro che soffrono di dipendenza da Valium sviluppino il sindrome PAVS o  sindrome da astinenza post-acuta. Coloro che hanno questa sindrome possono avere vari sintomi psicologici come problemi di memoria, depressione, ansia, insonnia, sbalzi d’umore e nebbia del cervello. Questi sintomi possono comparire e scomparire e possono durare mesi o anni, anzi, in casi estremi, perché il cervello torna ad uno stato di dipendenza e si abitua all’assenza di farmaco.

Il ritiro acuto del Valium può essere estremamente scomodo, spaventoso e un processo di lunga durata e le manifestazioni mentali possono durare molto più a lungo. Pertanto, cercare di interrompere l’uso di diazepam senza assistenza medica professionale non è solo pericoloso, ma spesso finisce con un fallimento.

Richiedete una consulenza online gratuita con un nostro esperto per imparare come affrontare questi sintomi.>>>>

Che cos’è la disintossicazione da Valium (diazepam) e come viene eseguita?

Il consumo di valium non deve essere interrotto all’improvviso. Soprattutto in caso di grave dipendenza, l’interruzione improvvisa può essere molto pericolosa e causare attacchi e altre complicazioni di salute. Avere l’assistenza medica monitorata è necessario per la disintossicazione dal Valium. Il tuo medico può aiutarti a creare un piano di disintossicazione graduale che include la riduzione lenta della dose per diverse settimane o mesi per ridurre la dipendenza fisica dal farmaco ed evitare i peggiori sintomi della crisi.

Un esperto visita il paziente che è nel processo di disintossicazione da Valium.

 

Il metodo della riduzione graduale della dose può essere un processo difficile e spiacevole per i dipendenti gravi e di lunga durata, ma in questa situazione la disintossicazione in ospedale con un costante monitoraggio dei medici può essere una buona scelta. Questo processo di disintossicazione da benzodiazepine può consistere dalla valutazione e diagnostica, con cui i medici valutano il livello della dipendenza e creano un programma sicuro ed efficace di disintossicazione.

Poi seguono la disintossicazione e stabilizzazione. Il paziente è in un ospedale speciale dove la sua condizione viene monitorata e prende medicine che aiutano la riduzione dei sintomi e prevengono il rischio di attacchi. Dopo la disintossicazione il trattamento continua attraverso diverse terapie che rappresentano il sostegno al paziente e aiutano a riprendere una vita normale e stabile dopo la dipendenza.

Fate l’appuntamento per una consulenza gratuita online con un esperto della clinica per sapere come curare la dipendenza da Valium e parlare di diversi esiti del trattamento. >>>

Domande frequenti

Quali sono i sintomi dell’astinenza da Valium (diazepam)?

Potrebbero verificarsi manifestazioni di astinenza fisiche e psicologiche, inclusi ma non limitati a: sudorazione, nausea, dolori muscolari, tremori, insonnia, ansia e confusione. È anche comune che le persone sperimentino “ansia ricorrente” durante l’astinenza, dove i sintomi della crisi continuano a ripresentarsi dopo l’interruzione del consumo di valium. Dopo la disintossicazione, può manifestarsi una sindrome da astinenza post-acuta (attacchi occasionali di ansia, depressione e altro) mentre il cervello ritorna allo stato prima della dipendenza.

Qual è il periodo di tempo necessario per l’interrompere l’uso di Valium?

Visto che il diazepam è un farmaco a lunga durata d’azione, può essere necessaria fino a una settimana prima che si manifestino i sintomi di astinenza, ma probabilmente saranno visibili in pochi giorni. L’astinenza acuta di solito raggiunge il massimo durante la seconda settimana e poi scompare durante la terza e la quarta settimana. Il periodo di recupero di ogni individuo dipende dalle sue circostanze uniche. La PAVS può durare mesi o anni dopo l’astinenza acuta, a seconda della gravità della dipendenza.

Come fermare la dipendenza da Valium?

La persona non deve cercare di interrompere improvvisamente l’assunzione di Valium. Questo può causare attacchi e altre complicazioni di salute. Parlate con un professionista del trattamento delle dipendenze sulle varie opzioni di trattamento, inclusa la riduzione graduale delle dosi durante il trattamento ambulatoriale o attraverso la disintossicazione medica. Questa è una procedura raccomandata per molte persone sottoposte a sospensione del diazepam, poiché i farmaci possono essere utilizzati per prevenire gli attacchi e ridurre i sintomi di astinenza.

Pubblicato il 16 Giugno, 2021
Dal team della Clinica Dr Vorobjev

Reti sociali
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Previous ArticleNext Article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiamate subito (WhatsApp)
Call Now Button